Tag: vintage

Appuntamento con lo stile vintage nel cuore di Bologna

Da venerdì 13 a domenica 15 dicembre, nella centralissima Via D’Azeglio, bolognesi e turisti avranno un’opportunità in più per trovare idee regalo all’insegna dello stile e della creatività.

Al Bologna Vintage Market collezionisti, artigiani e creativi proporranno la loro selezione di abiti, borse, occhiali, cappelli, bijoux, stampe, mobili e oggetti di design, recuperati dal passato nelle loro versioni originali o restituiti a nuova vita anche con l’utilizzo di materiali di riciclo.

Bo Vintage Market
La manifestazione prosegue nel suo percorso di riscoperta di splendidi edifici storici attualmente in fase di ristrutturazione: ad ospitare l’edizione 2013 di Bologna Vintage Market saranno infatti i locali dell’Ex Maternità di via D’Azeglio 56.

Un programma di iniziative e momenti di intrattenimento in chiave vintage arricchirà la visita alla mostra-mercato, creando l’atmosfera migliore per trovare il regalo giusto, o anche solo spendere un paio d’ore in un ambiente suggestivo e stimolante. Per restare aggiornati sull’offerta e il programma di Bologna Vintage Market basta collegarsi al sito: www.bolognavintagemarket.it

Per il programma dell’evento clicca qui

INGRESSO: 3 €

Orari di apertura:
Venerdì, 16-20
Sabato, 10-20
Domenica, 10-19

SEGNALI DI MODA. Stile vintage e nuovi glamour

davia_bargellini_mostra_segnali_di_moda

Al Museo Davia Bargellini di Bologna, fino al 25 agosto sarà possibile visitare la mostra organizzata dai Musei Civici d’Arte Antica, dedicata allo stile vintage e alla moda che trae ispirazione dagli abiti del passato. Sono messi in mostra abiti della sezione tessile che si è formata al Museo Davia Bargellini negli ultimi tre anni, grazie a donazioni pervenute da sartorie bolognesi e da privati.

Nelle quattro sezioni – Pattern, Texture, Formae e Black&White – sono esposti sessanta capi di abbigliamento per sessanta anni di moda italiana, tra i quali è possibile riscoprire un sorprendente dialogo di linee, trame e decori, richiami e citazioni. L’esplorazione delle forme e dei colori del passato come ispirazione per nuove creazioni è l’altro focus della mostra.

8-moda-bargLa scuola di modellistica Secoli Next Fashion School di Bologna ha progettato e realizzato sette capi da abbinare ad altrettanti vestiti della collezione, per reinventarne il fascino seduttivo. Inoltre modelli di periodi diversi sono accostati in modo da suggerire al visitatore un nuovo look, in sintonia con l’attuale riscoperta della moda dei decenni passati anche da parte di stilisti e couturier, che guardano al vintage come fonte di continua ispirazione. Del resto l’abbinamento di accessori e abiti del passato con l’abbigliamento contemporaneo è una delle tendenze più glamour del momento.

Ribbet collage

VINTAGEMANIA 5…QUANDO LA MODA TORNA DI MODA!

Per gli amanti del vintage..un appuntamento imperdibile! Venerdì 24 maggio, inaugurerà a Villa Giusti del Giardino, di Bassano del Grappa,  la quinta edizione di VINTAGEMANIA.

Nella straordinaria Villa bassanese, selezionati espositori provenienti da ogni parte d’Italia, esporranno creazioni del passato con un occhio di riguardo per la moda e ai suoi accessori ma anche libri, dischi in vinile e molti altri oggetti.

Vintagemania 2013

 

L’evento sarà ricco di momenti culturali tra i quali la mostra  “L’eleganza ai tempi della Callas” a cura dell’archivio A.N.G.E.L.O. Vintage Palace, dove si potranno ammirare gli abiti che hanno fatto sognare intere generazioni. Nel giardino della Villa, saranno esposte auto americane degli anni 40-60 a cura dei Rockabilly Village. INFO: 

INFO: MOSTRA MERCATO DEL VINTAGE

VILLA GIUSTI DEL GIARDINO – VIA TRAVETTORE, 30 – BASSANO DEL GRAPPA (VICENZA) 

24-26 MAGGIO 2013 
ORARI VENERDÌ E DOMENICA DALLE 10:00 ALLE 20:00, SABATO DALLE 10:00 ALLE 22:00

 

C’ERA UNA VOLTA…FIERA DI CESENA

Fiera cesesa

Appuntamento a C’era una Volta… antiquariato! Nel weekend del 16-17 febbraio alla fiera , il pubblico troverà, accanto ai trecentocinquanta espositori che, ogni terzo week end del mese, si danno appuntamento a Pievesestina di Cesena, anche una cinquantina di stand  Vint&Glam, dedicati al vintage, attributo che definisce un oggetto, capo di abbigliamento o accessorio del passato, generalmente con almeno 20 anni di storia alle spalle, e alle autoproduzioni artigianali dal sapore retrò o realizzare con materiali di recupero.

Un grandissimo happening con 400 partecipanti e ad ingresso gratuito, una data da non perdere  per tutti gli amanti di cose belle, dal passato remoto al… futuro anteriore.

 

 

VINTAGE SELECTION 21: GO TO THE FUTURE

VINTAGESELECTION

Dal 23 al 27 gennaio 2013 la Stazione Leopolda di Firenze ospiterà Vintage Selection n.21, quella che ormai non è più solo una mostra-mercato di moda e oggettistica vintage e remake tra le più autorevoli in Italia e in Europa, ma un vero e proprio festival della cultura vintage che ogni sei mesi rinnova il suo programma di mostre, eventi e iniziative, dentro il salone e in città. A Vintage Selection partecipano appassionati, collezionisti e gente comune in cerca di qualcosa di originale, ma anche fashion designer e creativi degli uffici stile delle grandi aziende internazionali di moda che si ritrovano a Firenze per Pitti Immagine Filati, il salone di Pitti Immagine che si svolge negli stessi giorni alla Fortezza.

Tema di questa edizione, MISSIONE FUTURO: la fantascienza e il retro-futurismo, l’immaginazione del futuro che si pensava potesse realizzarsi a partire dagli anni Cinquanta/Sessanta. Terza tappa per I-Love-Archive, il progetto di Stazione Leopolda e Pitti Immagine che presenta una selezione d’immagini tratte dagli archivi di Pitti che mettono in scena mode e stili lanciati nel corso del tempo. In questa edizione la mostra, intitolata “FUTURE TREND”, è dedicata a indagare il lato più innovativo della moda d’antan.

Un’altra importante iniziativa che sarà presentata in anteprima presso lo spazio Alcatraz della Stazione Leopolda è il progetto: “My Vintage Academy” di Barbara Ricchi. Punto di partenza, un catalogo-archivio raccolto in quasi 30 anni di storia all’interno del laboratorio artigiano Giorgio Linea, specializzato nella ricerca di nuove tendenze. Obiettivo di MVA è mettere a disposizione degli addetti ai lavori questo patrimonio di conoscenze attraverso una piattaforma digitale on line: uno strumento innovativo di ricerca per coniugare il passato del vintage con la tecnologia contemporanea. Felice Limosani interpreta il progetto MVA con “Tears in rain”, spettacolare performance “site specific” liberamente ispirata a Blade Runner e alle sue atmosfere. Una trasposizione artistica di uno tra i più celebri film di fantascienza e un racconto simbolico che riflette sull’importanza di possedere dei ricordi per alimentare il futuro. Prima assoluta, poi, per TeatroDramma: 3 puntate nei primi 3 giorni del salone per raccontare in tono ironico e surreale una pubblicazione culto degli anni Sessanta, L’Enciclopedia delle Donne, dedicata all’universo domestico femminile. E ancora, proiezioni di clips da film di fantascienza di quel periodo.

Alla loro prima ufficiale anche i Workshop: lezioni sul rapporto tra fashion design e vintage organizzate dai più importanti esperti del settore e Vintage Tours,un’allegra mostra che vedrà protagonisti Vespe, Lambrette, Ciao, Atala e altri mezzi a due e quattro ruote.
Dopo il grande successo del primo appuntamento troverete di nuovo Miss&Mister Vintage,concorso e premiazione della migliore coppia vintage presente al salone, e Tag Automatica,cabina fotografica da cui i visitatori postano sul social network preferito la propria immagine indossando abiti messi a disposizione dagli espositori.

PITTI_HF_FI_ESPOSITORI

All’interno della mostra-mercato sarà inoltre possibile visitare l’ Archivio Storico Vintage di Reggello -Fi- presente con un archivio di giubbotti da Motociclista anni 50/60 e capi risalenti alla Prima e Seconda Guerra Mondiale. Tra un acquisto e l’altro sarà poi possibile visitare lo spazio dedicato ad UB, realtà nata dalla rivisitazione di uno storico esercizio fiorentino, all’interno del quale sarà possibile trovare mobili, luci, complementi di arredo, accessori di abbigliamento e carte da parati, tutti pezzi unici provenienti da varie epoche o creati appositamente per UB. Presenti come sempre anche la Lounge Area dove trascorrere very vintage happy hours, e il Dance Floor animato da dj e vj. La musica accompagnerà i visitatori nel percorso tra i vari stand con una selezione curata da Radio Toscana – radio partner della manifestazione. Nella zona relax il bar/ristorante della manifestazione sarà curato da Convivium, realtà di spicco tra le società di catering presenti sul territorio di Firenze.  Saranno 58 gli espositori protagonisti di Vintage Selection, per un pubblico di operatori e appassionati che nell’ultima edizione invernale ha toccato quota 13.000 presenze. Remake, la sezione speciale dedicata alle collezioni delle aziende che realizzano vintage customizzato, proponendo capi sottoposti a trattamenti innovativi o trasformati attraverso interventi sartoriali, che buyer e visitatori potranno acquistare direttamente.

Potrete trovare tutte le info sui workshop qui!

VINTAGE: due appuntamenti da segnare in agenda!

Nel cuore della città di Padova, nello storico tribunale del ‘500, avrà luogo la terza edizione del Vintage Festival. Un Vintage interpretato in chiave moderna che mixa moda, comunicazione e musica. Numerosi saranno gli appuntamenti e workshop in cui esperti del settore si avvicineranno al pubblico attraverso un confronto generazionale nella fusione tra tendenze passate e contemporanee.

Tra i vari appuntamenti vi segnalo per me i più interessanti:

VENERDì 14 SETTEMBRE:

SABATO 15 SETTEMBRE:

DOMENICA 16 SETTEMBRE:

ATTENZIONE: I POSTI SONO LIMITATI -GRATUITISI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE!!!

“Vintage- La Moda che Vive Due Volte”. A Forlì il 21-22-23 settembre, si svolgerà la manifestazione che da anni accompagna e sorprende appassionati del settore e non. Questa manifestazione, prima in Italia, vuole offrire ai visitatori un ampio spazio dove sia possibile ricercare, acquistare, conoscere e scoprire.

La fiera, si articola in più AREE:

  • VINTAGE. L’area principale dedicata all’abbigliamento e agli accessori appartenuti al secolo scorso.
  • REMAKE. Vintage non è solo sinonimo di passato e spesso malinconia del tempo che fu, ma anche un nuovo modo per guardare al futuro: le sartorie creative, piccole aziende artigiane e designer, mettono in vendita in quest’area le loro creazioni frutto di rielaborazione di materiali, siano essi tessuti, lane, legno, carte da parati o pvc. Tutto può avere una seconda vita e RIcreare nuove forme d’arte.
  • COLLEZIONISMO. Dedicata agli oggetti della memoria e alle curiosità del passato: piccoli antiquari e collezionisti espongono vinili, giocattoli antichi, profumi da collezione, radio, tv, fumetti e libri.
  • MODERNARIATO & DESIGN. Area dedicata al design del Novecento e al modernariato, per rappresentare la moda anche come stile e tendenza nell’arredamento d’interni.

Compila qui il coupon riduzione!

Padova Vintage Festival

Nel cuore della città di Padova dal 9 all’11 settembre, in uno storico palazzo del ‘500, avrà luogo la seconda edizione del Padova Vintage Festival”. Il festival organizzato da Paolo Orsacchini e Andrea Tonello dell’Associazione Funkytown 70, introduce un approccio non convenzionale ai temi vintage, ben lontano da tendenze nostalgiche. Un Vintage moderno, trasversale tra cinema, moda, design e musica, sarà il filo conduttore anche dei numerosi workshop: circa 20 appuntamenti in cui alcuni tra i massimi esperti del settore si ravvicineranno al pubblico. Lo storico Palazzo San Gaetano, ospiterà la mostra mercato con selezionati espositori nazionali ed internazionali, che condivideranno i loro ricercati archivi, accompagnati da sfilate ed esibizioni. Al piano superiore le mostre d’arte contemporanea affiancheranno la retrospettiva dello stilista giapponese Issey Miyake. Gli scavi romani dell’auditorium saranno invece, la cornice della rassegna cinematografica internazionale curata dal film festival di Barcellona, mentre la domenica vedranno l’Urban Breakfast, un contest tra le migliori scuole di hip-hop della regione. Fra le iniziative in cartellone spicca il concorso fotografico “Ricordi vintage” aperto fino al 5 settembre. Performance live, dj set e party saranno irrinunciabili appuntamenti di fine giornata.

WE LOVE VINTAGE!

Arte, musica, spettacoli, mostre, dibattiti, a tema “vintage” – nel cuore di Bologna. Si svolgerà nei giorni di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 luglio 2011, presso la Polisportiva Due Madonne a Bologna, “WE LOVE VINTAGE”, la prima edizione di una manifestazione a tema Vintage promossa da Arte Nativa, con il patrocinio del Comune di Bologna e la collaborazione con NOLOGO Vintage.
Tre giorni di musica, mostre e un’ampia mostra-mercato di abbigliamento e accessori, oggetti di culto e pezzi rari di arredamento, vinili e videogiochi, il tutto rigorosamente anni Sessanta-Settanta.
A creare la giusta atmosfera affinché il pubblico si possa calare nel tempo “di un tempo” ci penserà l’accattivante mostra “A.N.G.E.L.O. SMALL MUSEUM VOL.5.1. FASHION&SOUND”.
Ritmi che hanno creato stili di Moda, a cura dell’archivio A.N.G.E.L.O. La mostra sarà un viaggio itinerante alla scoperta delle tribù urbane del secolo scorso. Dieci ipotetiche scatole del tempo, per rubare una definizione a Andy Warhol, ci racconteranno attraverso abiti e accessori nella loro cornice musicale l’evoluzione del gusto in un percorso disposto cronologicamente ma in cui ciascuno sarà libero di seguire l’onda dei ricordi e costruire un proprio sentiero personale.
La musica sarà la chiave di lettura della mostra perché è il mezzo più immediato che ci guiderà con il trascinante realismo della suggestione attraverso l’evoluzione dello stile permettendoci l’accesso diretto al ritmo che lo ha caratterizzato.
Ospiti speciali del Festival, star della musica progressive mondiale: David Cross e Mel Collins, provenienti dai King Crimson. Si esibiranno con Arti & Mestieri, gruppo musicale a cavallo tra progressive e jazz-rock che sin dagli albori ha costruito un proprio stile molto originale. Nel corso delle tre serate si alterneranno sul palco altri nomi ben noti, dai CCLR (Cavalli Cocchi, Lanzetti, Roversi) con Flaco Biondini e ospite Aldo Tagliapietra, agli Accordo dei Contrari e Prophexy con ospite Richard Sinclair, Paolo Schianchi, Alex Carpani, gli Altare Thotemico e gli Stereokimono.
La manifestazione bolognese sarà articolata in tre momenti principali nel corso dei tre giorni di venerdì, sabato e domenica:
– la mostra mercato
Nei cortili e negli spazi esterni della Polisportiva e nel salone interno, si terrà la mostra mercato a tema Vintage che offrirà al pubblico una selezione curata e ricercata di abbigliamento e accessori d’epoca, articoli sportivi, una sezione “remake”, una sezione libreria a tema, una con vinili d’epoca, inoltre ci saranno piccoli mobili e oggetti d’arredamento, il collezionismo, e altro a sorpresa. L’ingresso alla mostra mercato è gratuito.
– la mostra
A.N.G.E.L.O. SMALL MUSEUM VOL.5.1.: FASHION&SOUND, un viaggio itinerante alla scoperta delle tribù urbane del secolo scorso, a cura dell’archivio A.N.G.E.L.O. di Lugo di Romagna, allestita negli spazi del salone interno.
– concerti di musica progressive italiana
Nel parco situato dietro alla Polisportiva sarà sistemato un palco sul quale – dalle ore 20.00 fino alle 24.00 – per tutte tre le serate si alterneranno grandi nomi del Progressive Italiano e proporranno al pubblico il loro repertorio musicale dal vivo.
L’ingresso al festival costa 5 euro al giorno con la possibilità di circolare liberamente in tutta l’area (Mercato e Concerti) e in più, presentando il tagliando nei punti bar e ristoro, si può usufruire di un free-drink (birra media, bevanda gassata o acqua minerale) compreso nel prezzo.
Per tutti un appuntamento davvero imperdibile!

Vintage Selection N.18

Da oggi all’8 luglio imperdibile appuntamento per tutti gli amanti del vintage! Alla Stazione Leopolda di Firenze, è iniziata la 18esima edizione di Vintage Selection, una delle mostre-mercato più autorevoli e prestigiose in Italia e in Europa per la Moda e l’oggettistica di qualità. Vintage Selection diventa maggiorenne acquistando un significato ancora più ampio, occupandosi sempre di più della cultura contemporanea del vintage e coinvolgendo maggiormente espositori e pubblico. Il tema di quest’edizione N.18 è il Cinema, che viene declinato nell’atmosfera di una fresca serata estiva, con proiezioni di vecchi film cult sul piazzale esterno della Stazione Leopolda. Oltre alla  mostra-mercato di abbigliamento e accessori, è previsto un ricco programma di iniziative: mostre, set fotografici, concerti di giovani band e il “mitico” drive-in organizzato sul piazzale esterno. La musica accompagnerà i visitatori nel percorso tra i vari stand con una selezione di brani curata da Radio Italia Anni ’60. In più tutti i giorni all’ora dell’happy hour, sarà possibile richiedere al “jube box vivente” di riascoltare vecchi brani sul vinile, a tema funky-soul-jazz. Le novità? In anteprima per questa Edizione A.N.G.E.L.O. Vintage Palace presenta una mostra dedicata a Issey Miyake, fashion designer di culto e artista che ha rivoluzionato il rapporto tra abito, corpo e tecnologia. In esposizione una dettagliata selezione di capi e accessori principalmente anni ’90, provenienti dall’archivio A.N.G.E.L.O. Abiti bidimensionali che creano volumi inaspettati e capi ispirati al mondo della natura che si trasformano una volta indossati. Insomma un appuntamento davvero imperdibile non solo per tutti gli appassionati di Vintage e Remake ma…anche per i più curiosi!

 

Moda giramondo: particolari di stile ed eleganza!

Pitti, un vero “palcoscenico di desideri” immortalato da fashion blogger, fotografi e curiosi ricercatori di tendenze come me che, impazzivano alla caccia dei meglio-peggio vestiti, delle icone di stile e dei dandy per caso. Ecco tutte le tendenze emerse da questo Pitti Immagine Uomo! …

… È stato delizioso lasciarsi trasportare da un padiglione all’altro della Fortezza da Basso alla ricerca di ispirazioni per l’autunno/inverno 2011. Io mi sono concentrata sul lato più informale della moda maschile, facendomi catturare dalle sezioni“L’altro Uomo e New Beat” che includevano brand giovani ed innovativi che univano la cura dai materiali alle sperimentazioni stilistiche.

L’uomo del prossimo autunno-inverno nel suo look d’ispirazione vintage e militare mescolerà il cardigan, che diventerà una giacca come quello presentato dal maglificio GPR che mi ha conquistato per la morbidezza e per la cura sartoriale. La camicia a stampa check – dal micro al macro -, righe e quadretti sostituiranno le più tradizionali soluzioni jacquard. Il denim slim fit rigorosamente in cotone organico, limited edition e total grey, avrà il sapore immancabilmente vintage. Le sneakers dall’allure old classic o minimal, ma dai materiali high tech.

Dettagli immancabili saranno i gemelli intesi come accessorio must-have: preziosi, eccentrici sempre personalizzati e i calzini rigorosamente coloratissimi come quelli di Happy Socks. Borse morbide e capienti, dotate di eleganti cuciture. Un invito al viaggio e all’arte di viaggiare leggeri, ma con tutto l’occorrente.

Ritorna con gran stile anche il borsello, protagonista di “WOOF by MOMABOMA”, una linea di borse e accessori in pelle recuperata da vecchi divani con inserti in carta di quotidiani vintage, così com’è di tradizione ormai del brand nato a Bologna dalla creatività fantastica di Maurizio Longati.

Cosa m’ha colpito di questo borsello? È una borsa che si occupa del guardaroba del manager in viaggio, una sorta di “maggiordomo in tasca”, perché è dotato sul retro di una tasca scorporabile che contiene, proprio per le trasferte di lavoro, due grucce pieghevoli per appendere in auto o in treno la giacca, la spazzolina per ravvivare i tessuti e il calzascarpe.

L’uomo del prossimo inverno possiederà lo spirito dell’esploratore contemporaneo, ma conserverà un outfit impeccabile nella vita di tutti i giorni.

Insomma come si dice, tutto il resto è … moda!